whatsapp

 Tel : 3381680054

Insegnante

​Hip Hop Dance

colonnecopyshape

LA DANZA È UN 

LINGUAGGIO UNIVERSALE 


whatsapp

Copyright 2020 © Power Gym Right Reserved.

Schermata2021-04-27alle11.05.20

PLAY VIDEO

Benvenuto su

Brownology.it

IMG5940Brownflatlayer

Perchè Brownology?

 

Ciao a tutti! Il mio nome è Bruno Mazzon, il mio nome d'arte è Brown. Di "Brown" nel mondo ce ne sono parecchi, dovevo quindi differenziarmi. Mentre pensavo al dominio del sito internet da scegliere e ad un logo che mi rappresentasse tra le tante alternative, mi è uscito Brownology ho provato a disegnare il logo per vedere il risultato, è piaciuto ed allora ho deciso di proseguire. Ecco il perchè di Brownology (si legge Braunologi)

IMG6275Brownology1livello

La Danza, linguaggio universale

La danza è un linguaggio universale, un modo di esprimere i propri sentimenti che permette di poter entrare più in contatto con se stessi. Come disse Stephen Page: “Rappresenta l’identità umana e la celebrazione dello spirito umano. La danza è il cuore artistico delle relazioni umane e della fraternità tra gli uomini.

E’ un sacro rimedio universale."

 

Nel 1995 il “writing" (l’arte dei graffiti) è la scintilla che mi avvicina all’Hip Hop, mondo a me del tutto sconosciuto. Non sapevo nulla di questo movimento, della sua potenza, delle sue espressioni.

Non mi sarei mai immaginato di potermi esprimere ballando, né tantomeno che avrei cominciato a farlo,

un po’ per scherzo, un po' per istinto ed un po’ per sfida.

 

Ho conosciuto persone e paesi così diversi tra loro, ma accomunati da questa unica lingua e vasta cultura che è l’Hip Hop. Una realtà così stimolante, così ampia e in continua evoluzione perchè alimentata dalle molteplici radici da cui proviene (africane, cinesi – shaolin, sudamericane, latine)

e tenuta sempre più viva dai continui contributi delle nazioni in cui è approdata.

Adoro questo mondo e, ormai, non posso più farne a meno!

principiofamilyonstagehiphopdancetorino-768x496

ALCUNE COSE SI POSSONO DIRE CON LE PAROLE, ALTRE CON IL MOVIMENTO

Nella danza, come nella vita, bisogna concentrarsi sulle proprie qualità e sfruttarle al massimo

BrownGiprogettoscuolerefrancore-updraft-pre-smush-originalageofaquarioustorinonextonebrown-768x510epressioneHipHopAlbaeArkeDanzaTorinoBrownGi-768x512principiofamilyonstagehiphopdancetorino-768x496progettoscuolerefrancoreBrownGi-500x350xcshakeyourpantstorinobrown-updraft-pre-smush-original

Il mio percorso nella danza

Ciò che mi ha avvicinato al mondo dell’Hip Hop nel 1995 è stato il Writing. Questo mi ha permesso di conoscere un movimento di b-boy già attivo ad Asti, la mia città, che si allenava ed esibiva ballando breaking all’ombra dei portici della piazza centrale, sotto gli occhi incuriositi dei passanti.

Per lo più autodidatta, il mio percorso formativo è avvenuto tramite le jam in Piemonte e nei dintorni. In queste occasioni, alla danza si sono affiancati altri elementi chiave della cultura Hip Hop come DJing ed MCing. Fin da subito sono rimasto affascinato dalla danza: non immaginavo infatti che energia e vitalità potesse sprigionare.

Ho scoperto solo in seguito un mondo del tutto nuovo, come alcuni corsi di Hip Hop Dance già attivi nelle scuole di danza della mia città. Proprio qui ho avuto la fortuna di incontrare Marco D’Avenia, ballerino e insegnante, grazie al quale ho avuto il primo contatto con le stand up dance. Con lui ho potuto conoscere, oltre all’Hip Hop Dance, anche altri stili di danza come l’House Dance e le “funk style dance” Popping e Locking. Ad oggi posso dire di avere instaurato con Marco un rapporto di amicizia, oltre che di allenamento e lavoro.

In seguito ho avuto altri insegnanti, di fama nazionale e internazionale che ho seguito sia in Italia sia all’estero e dai quali ho avuto modo di apprendere, oltre alle tecniche, anche modi nuovi di esprimere il linguaggio della danza. Il maestro che mi ha stimolato di più, facendomi aprire gli occhi su numerosi aspetti sconosciuti di questa cultura, è Maurizio Cannavò – in arte TheNextOne -, b-boy e profondo conoscitore di musica e di cultura Hip Hop, nell’aspetto più ampio del termine, dal quale ho modo ancora oggi di ricevere preziosi consigli. NextOne è un’icona vivente, ispiratore di generazioni non solo di ballerini, ma anche di Mc, Dj e produttori. Maurizio è considerato da molti il più importante esponente italiano della cultura Hip Hop mondiale, indiscutibilmente il più longevo perché è sulla scena dal 1985, prima come ballerino, poi come dj e produttore, nonché membro della “Universal Zulu Nation” di cui è anche fondatore.

Nel 2003 ho iniziato un percorso da insegnante, portando avanti la passione per l’Hip Hop attraverso la danza. Nel 2005 ho conseguito l’Hip Hop School Certificate riconosciuto da FIF, IDA (International Dance Association) ed EFA (European Fitness Association). Per diventare insegnante di danza non servono solo i certificati, ma occorrono anni di esperienza, una giusta formazione e, soprattutto, dedizione.

Il mio percorso nella danza mi ha dato tanto, soprattutto perché in maniera del tutto inaspettata mi ha regalato un nuovo modo per esprimere quello che ho dentro. Quello che dico sempre ai miei allievi è che il bello della danza è il fatto che sia un percorso senza fine, non si smette mai di cercare e di imparare. Nonostante si insegni non si smette mai di essere allievi. Attualmente, oltre a rimanere in continuo allenamento e aggiornamento sia in Italia che all’estero, partecipo con la mia Crew Principio Family a diverse esibizioni, shows e contest sia coreografici sia di freestyle. Nel 2011, grazie a Maurizio NextOne, ho avuto la fortuna di salire sul palco come ballerino per Africa Bambaataa al Jazz:re:found Festival di Vercelli.

image-515

CORSI PER TUTTI

BAMBINI, ADOLESCENTI, ADULTI

image-49

News 

Stay up to date

Subscribe to the newsletter!

anastase-maragos-7kEpUPB8vNk-unsplash

CONTACT

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

image-638
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder